Sei in: Home » archivio news » risultato ricerca » scheda news

News

 

Informazione
INAIL assicurazione contro gli infortuni in ambito domestico (legge 493/1999)


 La legge sull’assicurazione contro gli infortuni in ambito domestico (legge 493/1999) stabilisce una serie di caratteristiche e requisiti che delineano la “casalinga/o tipo da assicurare”. Ecco quali sono.

 

Chi deve assicurarsi? Sei obbligato ad assicurarti contro gli infortuni in ambito domestico se:

hai un’età compresa tra i 18 e i 65 anni compiuti

svolgi il tuo lavoro per la cura dei componenti della famiglia e della casa

non sei legato da vincoli di subordinazione

presti lavoro domestico in modo abituale ed esclusivo

Per iscriversi? Basta pagare il premio alla data di maturazione dei requisiti. Il costo annuale dell’assicurazione, il cosiddetto premio, è di 12,91 euro, non frazionabile su base mensile e deducibile ai fini fiscali. L’iscrizione coincide con il pagamento del premio che puoi effettuare:

utilizzando lo specifico bollettino postale di pagamento (c/c n. 30621049), intestato a Inail Assicurazione infortuni domestici, Piazzale Giulio Pastore, 6 – 00144 Roma

online sul portale www.inail.it, per i titolari di carta di credito Visa o Mastercard, carta prepagata Postepay o conto Bancoposta

attraverso il servizio di c/c online (home banking)

tramite bonifico bancario. Sul bollettino é, infatti, presente il codice Iban che permette il pagamento presso gli sportelli bancari. Nella causale del bonifico è necessario indicare nell’ordine: il codice fiscale della casalinga/o, l’anno di competenza del premio, il codice utente, il nome e il cognome della casalinga/o

tramite postagiro o giroconto bancario

Il bollettino postale può essere ritirato presso gli Uffici postali, le sedi Inail, le associazioni di categoria (DonnEuropee, Federcasalinghe, Moica, Scale Ugl) oppure richiesto online direttamente nella sezione Servizi online del portale www.inail.it.

Qualunque sia la modalità scelta per effettuare il pagamento di prima iscrizione, è importante indicare con precisione i propri dati anagrafici e, in particolare, il codice fiscale. 

Le condizioni per essere esonerato dal pagamento. Non sempre il premio assicurativo contro gli infortuni in ambito domestico è a tuo carico. Avere un reddito al di sotto di una determinata soglia, infatti, può portare a un esonero totale. In particolare, sei escluso dal pagamento se contemporaneamente:

hai un reddito personale complessivo lordo fino a 4.648,11 euro annui

fai parte di un nucleo familiare il cui reddito complessivo lordo non supera i 9.296,22 euro annui.

 Chi deve pagare il premio, ecco alcuni esempi. In base ai requisiti assicurativi indicati, sono ricompresi nell’assicurazione:

gli studenti anche se studiano e dimorano in una località diversa dalla città di residenza e che si occupano anche dell’ambiente in cui abitano;

tutti coloro che, avendo già compiuto i 18 anni, lavorano esclusivamente in casa per la cura dei componenti della famiglia (ad esempio ragazzi e ragazze in attesa di prima occupazione)

i titolari di pensione che non hanno superato i 65 anni

i lavoratori in mobilità

i cittadini stranieri che soggiornano regolarmente in Italia e non hanno altra occupazione

i lavoratori in cassa integrazione guadagni

i soggetti che svolgono un’attività lavorativa che non copre l'intero anno (lavoratori stagionali, lavoratori temporanei, lavoratori a tempo determinato).

Se rientri in una di queste tre categorie di lavoratori, devi assicurarti solo per i periodi in cui non svolgi attività lavorativa. Tuttavia, il premio assicurativo non è frazionabile e la quota va versata per intero, anche se la copertura assicurativa è valida solo nei periodi in cui non svolgi altra attività lavorativa. Infine, nell’ambito di uno stesso nucleo familiare possono assicurarsi più persone (ad esempio: madre e figlia).

 

Chi non deve assicurarsi. Sei escluso dall’obbligo assicurativo se:

hai meno di 18 anni o più di 65 anni

sei un lavoratore socialmente utile (Lsu)

sei titolare di una borsa lavoro

sei iscritto a un corso di formazione e/o a un tirocinio

sei un lavoratore part time

sei un religioso

 

Occhio alle sanzioni. Se rientri nei requisiti di legge ma non paghi l’assicurazione, l’Inail applica una sanzione, che è graduata in relazione al periodo di trasgressione e per un importo non superiore, comunque, all’equivalente del premio (12,91 euro).

 

 FONTE UFFICIALE www.inail.it

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI CONSULTARE IL SITO www.inail.it


Fine dei contenuti della pagina

Sito ufficiale del Comune di Stimigliano

Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4/2004, della verifica tecnica di accessibilità.

Piazza Roma, 6 - 02048 Stimigliano (RI)
Tel. 0765-576038 - Fax 0765-576078
C.F.: 00094130572

Realizzazione
ImpresaInsieme S.r.l.Proxime S.r.l.